Da The Enlarged Devil’s Dictionary (1967) di Victor Gollancz:

Massoneria. Un ordine che si è sempre distinto per il suo cerimoniale segreto, i riti grotteschi e l’abbigliamento stravagante. Nato sotto il regno di Carlo II nell’ambiente delle maestranze londinesi, l’ordine ha visto confluire via via al suo interno intere generazioni di defunti dei secoli passati in una regressione ininterrotta che si è protratta fino al tempo presente e che abbraccia tutte le generazioni di uomini prima e dopo Adamo, e sta reclutando membri insigni anche tra gli abitanti del Caos e del Nebuloso Nulla precedenti alla Creazione. L’ordine venne fondato in tempi diversi da Carlo Magno, Giulio Cesare, Ciro, Salomone, Zoroastro, Confucio, Thotmes e Buddha. Gli emblemi e i simboli che lo contraddistinguono sono stati ritrovati nelle catacomobe di Parigi e di Roma, nelle pietre del Partenone e della Grande Muraglia Cinese, in mezzo ai templi di Karnak e Palmyra e nelle Piramidi Egizie. Sempre, comunque, da un Massone.