Nell’immagine: Billy Pilgrim e Christian Rocca si stringono la mano. Nervi tesi. Io, ovviamente, sono Saakashvili.

Visto che sono mesi che mi dedico a smontare Christian Rocca, sul blog – 1, 2, 3 – e in privato, e che più che sicuramente tornerò a farlo (dovessi scrivere qualcosa qui ogni volta che non sono d’accordo con ciò che scrive di là perderei la giornata), oggi desidero dar atto di uno dei migliori articoli di politica estera che abbia mai letto su un quotidiano italiano. E’ di Christian Rocca.